This website uses only cookies essential for the functionality of the website and traffic analysis. Cookies also enable plug-ins and improve the user experience, for more information about cookies.. By clicking »Accept« you agree to the use of above mentioned cookies.Accept

Promotional offer

15-SKATC-XTMIX
20-03-2015

Press

15-09-2015

L'articolo di Paolo lo trovate su ecomotion.it

4 passi di montagna, 87 chilometri, 2800 metri di salita per mettere alla prova l’ultima arrivata tra le nostre e-bike.

Dopo aver provato questa estate una mtb equipaggiata con il nuovo sistema Ansmann RM 7.0 non ne ero rimasto particolarmente impressionato dalle prestazioni sul ripido.
Probabilmente sul terreno impegnativo i motori centrali sono migliori per motivi legati alla diversa erogazione di potenza e alla distribuzione dei pesi.
Dove il sistema Ansmann mi aveva colpito erano invece le salite continue non estreme di tipo stradale.
Ho deciso quindi di farmi allestire da Mathitech un mezzo da turismo molto impegnativo, adatto ai passi montani e alle lunghe percorrenze.
Questo motore infatti, oltre a possedere una batteria da 16Ah, dispone di 3 diversi livelli di ricarica in discesa con altrettanti livelli di freno motore.

L’allestimento
La meccanica è basata sul telaio da mtb Mathitech da 29″ con componenti Shimano misti Deore/XT.
Tutta la componentistica è stata scelta seguendo criteri di affidabilità e guidabilità più che di peso; ruote con raggiatura robusta, piega manubrio più stretta di una tradizionale bici da 29″, attacco manubrio inclinabile (per cambiare posizione in viaggio), predisposizione per portapacchi (in questo caso un ottimo Pletscher), manopole da viaggio ecc…

Su strada
Come speravo la bici si è dimostrata eccellente sotto ogni aspetto.
Ho fatto tutto il giro con una carica senza esagerare nelle salite (ma neanche risparmiando troppo) e ricaricando nelle discese dove, grazie al freno motore della dinamo, ho usato molto poco i freni.
La guidabilità è sempre ottima anche con i pneumatici montati di base che verranno sostiuiti da degli Schwalbe Marathon con l’antiforatura.

Pro e contro:
+ percorrenza molto lunga
+ silenziosità
+ guidabilità su strada
+ affidabilità
– non adatta al ripido estremo

In definitiva:
Bici eccezionale, una vera granturismo, ottima per i giri lunghi impegnativi e i viaggi.
Dedicata ai viaggiatori che amano alzare talvolta gli occhi da terra e guardarsi intorno.

Recensione di Paolo Pellarini di Ecomotion

Qui l'articolo